I DIRITTI DIGITALI SONO DIRITTI UMANI

La continua minaccia del modello di business di Big Social

AVVENUTO IL:

Giovedì, febbraio 25th

Gli attacchi del 6 gennaio al Campidoglio degli Stati Uniti sono stati alimentati dalla diffusione di teorie del complotto, odio ed estremismo. Sebbene la decisione di Big Social di chiudere gli account di Trump e rimuovere i gruppi responsabili dell'insurrezione sia stata una risposta necessaria per aiutare a prevenire ulteriori violenze, non è una soluzione a lungo termine. È un cerotto per un problema che molti paesi al di fuori degli Stati Uniti hanno affrontato e gli attivisti hanno lanciato l'allarme per anni.

Ora dobbiamo essere ancora più critici su come i dati vengono utilizzati da queste piattaforme in modi che continuano ad amplificare i pregiudizi, incitare alla violenza e fondamentalmente minacciare i nostri diritti umani. Unisciti a noi per una discussione che esamina come una lente sui diritti umani può aiutarci a iniziare a immaginare la via da seguire e a ritenere queste piattaforme responsabili.

relatori in primo piano

safiya nobile

Autore, Algoritmi di oppressione

Co-fondatore, UCLA Center for Critical Internet Inquiry

jessica dheere

Direttore, Classifica Diritti Digitali

rasha abdul-rahim

Condirettore, Amnesty Tech

Moderato da:

Max Steinman

Il dilemma sociale, Direttore della campagna di impatto

VIVERE IL FILM